Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.360 altri iscritti

RSS Feed

19/04/2018

Single Player vs Multiplayer: un'eterna discussione | Speciale


E' inutile negarlo: la chiusura improvvisa di Visceral Games ha scosso l'intero mondo videoludico, e le motivazioni di Electronic Arts potrebbero aver evidenziato che il futuro dei giochi single player basati su una forte componente narrativa è sempre più a rischio.

Visceral Games era un team di sviluppo che ha operato per moltissimi anni sotto EA dando vita ad importanti titoli, tra cui i due episodi del Padrino, la serie di Dead Space e il più recente Battlefield Hardline. Ultimamente si era dedicato ad un'avventura ambientata nell'universo di Star Wars. Era un titolo strutturalmente diverso dalla serie Battlefront, incentrato su una forte componente narrativa in grado di offrire un'esperienza di gioco esclusivamente in single player. La trama doveva rappresentare una parte centrale nell'opera di Visceral Games, e tra gli addetti ai lavori spiccava persino la figura di Amy Hennig, ex membro di Naughty Dog e responsabile della serie Uncharted.

Electronic Arts e, a quanto sembra, anche molti giocatori che hanno preso parte ad una serie di test non sono rimasti folgorati dal titolo di Visceral Game reputato troppo lineare e strutturalmente lontano dalla tipologia di giochi che cercano attualmente gli utenti.


Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 545 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News

Altre storie daVideogiochi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: