Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.388 altri iscritti

RSS Feed

21/06/2018

Google Pixel 2, scoperto un nuovo chip integrato per la sicurezza dell’utente


Continua su diversi fronti il “teardown” dell’hardware di Google Pixel 2, top di gamma Android firmato dalla casa di Mountain View: nonostante le recenti critiche relative a problemi sul versante schermo, Bluetooth e audio, lo smartphone sembra avere comunque in serbo delle buone carte da giocare sul fronte sicurezza, come dimostrato dalla presenza di un chip apposito dedicato completamente alla security dell’utente, rivelato da una recente analisi.

Google Pixel 2, esaminato con attenzione da esperti del comparto hardware di nuovi device top di gamma, contiene un modulo hardware in grado di operare in maniera indipendente dal processore centrale, aggiungendo così un nuovo livello di protezione a quella fornita di default da Android. In particolare, il package del modulo di sicurezza contiene tutti i componenti e le routine necessarie per funzionare senza richiamare risorse esterne: questo è stato reso possibile dall’unione di un co-processore speciale alla sua memoria dedicata, in modo da identificare all’istante un’eventuale intrusione nel sistema da parte di terzi.

Il nuovo Google Pixel 2 sembra così rivelarsi particolarmente resistente agli attacchi “injection”, in cui viene iniettato codice malevolo facendo leva su alcune vulnerabilità note oppure zero-day. Il chip dedicato sembra inoltre giocare un suo ruolo nella protezione del dispositivo quando si ritrova a funzionare in particolari condizioni, tra cui un voltaggio irregolare. Considerando che gli attacchi hacker basati sulla modifica del comportamento dell’hardware sono in continua crescita, di certo questo tipo di sicurezza, affiancato a quella lato software più tradizionale, non potrà che giovare. Nonostante i continui “rimproveri” degli utenti per via dei problemi insorti su Google Pixel 2, quindi, il dispositivo sembra avere qualche carta in più da giocare rispetto ai predecessori e a diversi altri flagship Android: basterà per riscattarsi agli occhi dei fan di Google?

via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: