Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.388 altri iscritti

RSS Feed

20/06/2018

Chrome OS 62 disponibile con miglioramenti al file manager e l’atteso fix per KRACK


Ad una settimana dalla release di Google Chrome 62, la nuova versione di Chrome OS fa ufficialmente la sua comparsa sui nostri Chromebook, portando una serie di attesi miglioramenti a livello di file manager, notifiche, design e soprattutto una patch efficace per la vulnerabilità Wi-FI KRACK, che negli ultimi giorni ha lanciato un allarme importante a livello di sicurezza delle reti WPA2, considerate fino ad oggi quasi “invulnerabili”.

Chrome OS 62 ci offre un file manager più reattivo quando utilizzato da un dispositivo con touchscreen: fino a poco tempo fa per aprire un menu di scelta rapida dovevamo effettuare un “tap” su un file specifico e attendere l’apertura del pop-up, mentre ora è sufficiente lo stesso gesto per selezionare più file e cartelle contemporaneamente. Con uno swipe possiamo poi trascinare gli elementi selezionati in un altra cartella, rendendo il drag-and-drop molto più facile.

Passando invece al nuovo sistema notifiche, Chrome OS 62 riesce finalmente ad integrare al 100% il Material Design sulle icone, rendendo l’OS molto più simile al “fratello minore” Android. I pulsanti diventano inoltre più larghi e a portata di touch; mentre le notifiche per gli screenshot mostrano un’anteprima immagine proprio come avviene su Android.

Importante notare anche la tempestiva risposta di Google a KRACK, una delle vulnerabilità di rete più pericolose dell’anno in corso, a cui pochi dispositivi si sono rivelati immuni. Chrome OS 62 riesce ad offrirci una patch efficace per contrastare il problema, che include anche un extra particolarmente “ghiotto” come l’app runtime per Chrome (ARC++) finalmente compatibile con connessioni di rete sicure. Un aggiornamento quindi da non perdere per chi ha a cuore l’usabilità e la sicurezza internet su Chrome OS: ci aspettiamo ovviamente in futuro ulteriori miglioramenti da entrambi i punti di vista.

via

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: