Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

RSS Feed

23/01/2018

Nvidia Pegasus, la CPU futuristica per veicoli a guida completamente autonoma


Nvidia è pronta a cambiare completamente l’attuale paradigma relativo alle self-driving cars (o veicoli a guida autonoma), lanciando una nuova piattaforma che consentirà di eliminare completamente l’intervento umano durante la guida, eliminando progressivamente il rischio di incidenti e permettendo ai passeggeri di “distrarsi” e fare altro in tutta tranquillità durante il viaggio. Il suo nome è Nvidia Pegasus ed incarna uno dei sistemi di intelligenza artificiale attualmente più complessi ed evoluti al mondo.
Nvidia Pegasus fa uso della piattaforma AI Drive PX, destinata alla creazione di veicoli driverless di Livello 5, ovvero completamente autonomi e senza necessità di un conducente umano. Drive PX è in grado di effettuare fino a 320 trilioni di operazioni al secondo, permettendo all’auto di prevedere la traiettoria ed evitare ostacoli di qualsiasi tipo lungo il tragitto. Il nuovo sistema Nvidia Pegasus è al momento in fase di test su veicoli di varia tipologia per determinare la risposta ai parametri di sicurezza, anche e specialmente in condizioni di avaria: questo permetterà a Pegasus di essere completamente conforme ad ASIL D, uno standard che assicura il massimo livello di affidabilità dei veicoli a guida autonoma. Tra le altre novità interessanti dell’architettura driverless, la possibilità di ridurre significativamente i consumi d’energia, in quanto la board Pegasus è costituita semplicemente da un computer delle dimensioni di una targa, dal peso irrisorio e impostata sul power saving. Nvidia è ovviamente entusiasta di Pegasus, dal momento che aumenterà il tempo libero a disposizione dei passeggeri e ridurrà sensibilmente il rischio di collisioni con altri veicoli, driverless o meno. Un’altra delle numerose vittorie dell’intelligenza artificiale, quindi, che aspetta il suo debutto pazientemente: non ci rimane che attendere la seconda metà del 2018 per vederla all’opera.

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: