Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 3.361 altri iscritti

RSS Feed

19/04/2018

Yakuza Kiwami: la nostra recensione


Sono passati sei mesi dall'arrivo di Yakuza 0, apprezzatissimo prequel della saga che ha praticamente accompagnato il lancio del remake del primo storico episodio della serie, grazie a una serie di meccaniche di gioco condivise tra i due episodi. Yakuza Kiwami si basa infatti su moltissimi asset presi direttamente proprio da Yakuza 0, il tutto allo scopo di svecchiare il brand introducendo diverse novità.

TRAMA

Come riportato nella nostra anteprima, disponibile a questo link, Yakuza Kiwami narra le gesta di Kazuma Kiryu, pezzo grosso del clan Dojima che, per salvare i propri amici, decide di addossarsi la colpa dell'omicio del boss del proprio clan. Dopo dieci anni di galera, la situazione della famiglia è completamente sconvolta. Akira "Nishiki" Nishikiyama si è trasformarto in una persona priva di scrupoli e in grado di macchiarsi di efferati delitti, mentre Yumi, ragazza molto importante per l'eroe, pare essere svanita nel nulla.

Ad aggravare la situazione, il clan Tojo ha subito un furto di dieci miliardi di yen, il tutto seguito dall'assassinio del presidente Sera. La vita di Kazuma si intreccerà con vicende legate alla mafia ma anche con quelle di una bambina che il protagonista incontra per caso. La trama prevede colpi di scena, momenti in cui la situazione sembra apparire meno complicata del previsto e tanta sana azione. E' bene ricordare che siamo comunque di fronte a un remake, ma gli sceneggiatori hanno saputo inserire diverse cutscene in grado di approfondire diversi aspetti e narrare in maniera perfetta le motivazioni che spingono i vari personaggi ad affrontare le diverse situazioni del gioco.


Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 191 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News

Altre storie daVideogiochi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: