Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

RSS Feed

23/01/2018

CastAR è l'ultimo progetto AR ad aver chiuso i battenti | Rumor


Un altro progetto relativo ad occhiali a realtà aumentata sembra essere finito male: si tratta di CastAR, una società fondata nel 2013 da due ex-dipendenti di Valve. Ne avevamo parlato all'epoca: inizialmente il dispositivo era stato oggetto di una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, terminata preventivamente (con rimborsi completi) in favore di un round di investimenti privati (ci fu anche Andy Rubin, il papà di Android e attualmente sulla cresta dell'onda mediatica con i prodotti Essential).

Al momento non ci sono conferme ufficiali dai dirigenti di CastAR stessa, ma la testata statunitense Polygon dichiara di aver parlato direttamente con alcuni ex-dipendenti. Il grosso della forza lavoro (circa 70 persone) è stato licenziato proprio ieri, mentre un piccolo nucleo rimane alla ricerca di un compratore interessato alle tecnologie AR sviluppate in questo periodo.

Ai tempi gli occhiali di CastAR erano in grado di sovrapporre elementi in computer grafica nella realtà tridimensionale stile HoloLens, ma serviva una superficie retroriflettente, limitandone così in modo significativo la versatilità se paragonata alle soluzioni odierne. CastAR era stata molto ambiziosa: aveva addirittura aperto uno studio di videogiochi interno per sviluppare titoli AR dedicati alla piattaforma, composto da ex sviluppatori di Disney Infinity. Purtroppo sembra che non sia bastato.


Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 166 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: