Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

RSS Feed

22/01/2018

Altro che WannaCry: in Corea colpo ransomware da $ 1Mln


WannaCry ha avuto un risalto mediatico enorme, perché ha colpito un po' tutto il mondo e perché ha avuto risvolti geopolitici quasi da film di spionaggio; ma non ha fatto questi gran soldi. Il tracker che segue la scia dei BitCoin ci dice che, ad oggi, il totale mondiale si è fermato a poco più di 51 BTC, o 130.000 dollari. Intendiamoci, sono soldi, ma in Corea del Sud una singola società ha pagato un conto ben più salato - circa otto volte tanto.

Si tratta di circa un milione di dollari. La società in questione si chiama Nayana, e si occupa di web hosting. Un hacker è riuscito a penetrare i suoi server Linux e, una volta preso il controllo, ha criptato tutti i file (leggasi i siti Web dei clienti). L'attacco, secondo le ricerche di TrendMicro, è una variante di Erebus, un malware già notato qualche mese fa su Windows in grado di bypassare il Controllo account utente di Windows. A quanto pare i malintenzionati sono riusciti a creare una versione analoga funzionante su Linux, facilitati dallo stato di estrema obsolescenza dei software di Nayana. Per esempio, il kernel è in versione 2.6.24.2 (compilato nel 2008), Apache è in versione 1.3.36 e PHP è in versione 5.1.4; entrambi sono usciti nel 2006.

Purtroppo la diffusione repentina del Web e il continuo evolversi delle tecnologie che lo governano non permettono di rimanere mai indietro, e certe volte qualcuno deve pagare un conto bello salato affinché tutti se ne ricordino. Nella sfortuna, se non altro, Nayana è riuscita a negoziare un prezzo "di favore": gli hacker volevano inizialmente l'equivalente di 1,6 milioni di dollari.


Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 166 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Hardware

Altre storie daHardware

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: