Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

RSS Feed

16/01/2018

The Surge: la nostra recensione


The Surge è da molti definito come un vero e proprio Dark Souls ad ambientazione Sci-fi. Dopo Lords of the Fallen, gli sviluppatori di Deck 13 tentano nuovamente la via degli action RPG, genere particolarmente apprezzato proprio grazie ai vari prodotti lanciati sul mercato da From Software.

TRAMA

L'avventura si apre mettendo il giocatore nei panni del protagonista che, bloccato sulla sedia a rotelle, ha deciso di affidarsi all'industria Creo per tornare a camminare grazie all'impianto di arti meccanici. L'utente è subito chiamato ad effettuare una scelta tra le due configurazioni disponibili: potenza o agilità e si tratta di una decisione fondamentale perché ciascuna condizionerà in maniera significativa l'approccio al gioco. Sciolto il dubbio amletico, l'eroe di turno subirà un'operazione scioccante in tutti i sensi: al risveglio l'ambiente circostante risulterà devastato e popolato da droni pronti a farlo a pezzi.

Poco dopo si prende possesso di un'arma contundente di fortuna, ma l'utilizzo risulta non proprio semplice a causa della pesantezza dei colpi inferti. Sin dai primi momenti di gioco si notano numerosi elementi in comune con Dark Souls: si parte con l'efferatezza dei nemici e si arriva alle aree mediche che ripristinano la barra vitale, passando per il sistema di crescita del personaggio basato sull'utilizzo dei rottami raccolti, il ritmo di gioco e le movenze del protagonista. Si resta sorpresi dalla presenza di nemici capaci di aggressioni così brutali da suggerire di non abbassare mai la guardia. Subire un attacco significa perdere una grande porzione di energia, di conseguenza ogni lotta deve essere affrontata con estrema attenzione e pazienza.


Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 499 euro oppure da Amazon a 595 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News

Altre storie daVideogiochi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: