Vai a…

GameLive

HiTech - Informazioni dal Mondo digitale

RSS Feed

22/01/2018

Blizzard vince contro un'azienda di cheat, risarcimento di 8,5 milioni di dollari


Alcuni mesi fa, Blizzard aveva intrapreso una battaglia legale contro Bossland, società nota per la produzione di cheat. La software house aveva infatti portato in tribunale i responsabili dell'azienda tedesca, accusati di aver creato cheat per Overwatch (Watchover Tyrant) e World of Warcraft (Honor Buddy).

La battaglia è stata vinta da Blizzard e la corte, in assenza di qualsiasi difesa da parte degli imputati, ha accolto la richiesta della software house. Bossland dovrà quindi versare un risarcimento di ben 8.563.600 dollari ai quali si aggiungono 174.872 dollari inerenti alle spese legali. In aggiunta la società tedesca non potrà più vendere cheat destinati ai titoli di Blizzard. Il divieto però si riferisce solo al territorio degli Stati Uniti.

La corte si è quindi schierata totalmente dalla parte della nota software house, riconoscendo i danni economici e di immagine che tali programmini hanno causato a Blizzard.


Una scelta che vi fa onore? Honor 5c, compralo al miglior prezzo da Redcoon a 179 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Source: Game News

Altre storie daVideogiochi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: